Come riconoscere un ludopatico

Il ludopatico è colui che tende a superare i limiti, ha un atteggiamento impulsivo, tollera difficilmente la noia ed è quindi alla ricerca di emozioni immediate. Chi soffre di ludopatia manifesta una forte attrazione per il rischio, le possibilità di arricchirsi immediatamente che caratterizza il gioco d’azzardo e le scommesse fino a diventarne dipendenti. In generale, secondo i criteri classificatori tradizionali della psichiatria, possiamo sintetizzare che siamo in presenza di “Gioco d’Azzardo Patologico” quando esiste un “comportamento persistente, ricorrente e disadattivo di gioco d’azzardo”, intendendo in quest’ultimo caso che il gioco è in grado di avere delle pesanti ricadute negative sulla vita personale, sociale e lavorativa del giocatore. Studi hanno dimostrato che l’80% delle persone che soffrono di ludopatia tendono a scommettere maggiormente su giochi d’azzardo come Gratta -e- vinci o slot-machine, ovvero giochi con una potenziale vincita immediata e che innescano la rincorsa alla perdita. Inoltre studi statistici affermano che il problema della ludopatia interessa maggiormente gli uomini sulla quarantina con un profilo sociale medio-basso con altre di dipendenze come l’alcolismo o il tabagismo e che manifestano i sintomi della depressione. Nel momento in cui il gioco d’azzardo comporta problemi a livello pscio-fisico e mette in pericolo la propria economia personale allora si parla di gioco d’azzardo patologico (GAP). Quest’ultimo rientra nella categoria dei “Disturbi del controllo degli impulsi” nella quale vengono ricompresi tutti quei soggetti che pongono in essere azioni  o gesti incontrollabili, mediante i quali il soggetto però trova gratificazione e avverte una sensazione di eccitamento.

gioco d'azzardo patologico

Cos’è la dipendenza da gioco?

In psicologia e psichiatria la ludopatia è stata una delle prime forme di “dipendenza senza droghe” ad essere studiata e riconosciuta come vera e propria malattia. La diffusione a livello globale della dipendenza da gioco d’ azzardo è favorita senza dubbio dalla possibilità di poter scegliere tra numerosi giochi con cui sfidare la sorte come slot-machineGratta-e-Vinci, lotterie, scommesse sportive mediante i quali il ludopatico può provare eccitazione sperando in una vincita immediata. Per molte persone giochi quali Gratta-e-evinci, giochi con le schedine possono rappresentare semplicemente un passatempo e vengono si definiti giocatori d’azzardo, ma per quest’ultimi non si parla di gioco patologico. Il gioco d’azzardo patologico invece è caratterizzato dalla perdita della capacità di autolimitarsi, di controllare il proprio comportamento di gioco. Il ludopatico è colui che progressivamente aumenta le proprie sedute di gioco o di scommesse fino ad arrivare a causare problemi non solo alla propria sfera privata, ma anche a quella di familiari o amici.

In base alle motivazioni che spingono le persone a giocare e alla frequenza con cui vengono effettuate e le giocate è possibile distinguere varie tipologie di giocatore d’azzardo:

– il giocatore sociale ovvero colui che considera il gioco come un’attività ricreativa e  in grado di controllare i propri impulsi distruttivi;

– il giocatore problematico il quale cerca nel gioco una soluzione a problemi sociali, ma ancora non è presente una vera e propria patologia;

– il giocatore patologico ovvero colui che mette in atto comportamenti distruttivi mediante il gioco d’azzardo alimentati da seri problemi a livello psichico;

– il giocatore patologico impulsivo/dipendete in cui il ludopatico mette in atto comportamenti dovuti a impulsività e dipendenza.

Il ludopatico presenta uno stato mentale che può essere paragonato alla sbornia con una conseguente modificazione della percezione della realtà, ha un desiderio irrefrenabile e incontrollato di effettuare scommesse fino a raggiungere uno stato di estasi. Nel caso in cui il ludopatico non possa effettuare giocate o scommesse viene inondato da sensazioni che incidono negativamente sullo stato psico-fisico del giocatore come ansia o depressione.

dipendenza da gioco_nogame

Quali sono i sintomi della dipendenza da gioco?

Una persona affetta da ludopatia tende a mettere in pratica una serie di comportamenti quali: bisogno di aumentare la quantità di denaro con cui si gioca per raggiungere livelli di eccitazione desiderati, si cerca di limitare o interrompere il proprio comportamento di gioco d’azzardo, quando si cerca di controllare la propria voglia di gioco d’azzardo il ludopatico presenta stati di ansia o irritabilità, il gioco d’azzardo viene utilizzato per ridurre stati affettivi negativi come la depressione. Ancora, il ludopatico tende a mentire sulla gravità della patologia a familiari e amici ed effettua frequentemente richieste di denaro a familiari, colleghi o amici per poter far fronte a notevoli perdite economiche. Delle volte, la necessità di dover recuperare del denaro, spinge il ludopatico a infrangere la legge commettendo un furto, una frode o falsificazioni.

Per dare un supporto concreto a chi è già entrato nel tunnel del gioco d’azzardo e non sa come uscirne, alle famiglie, a chi vuole saperne di più.

SIAMO QUI PER TE, SCRIVICI!
SAREMO FELICI DI AIUTARTI