Supporto alla Ludopatia.

La ludopatia è una malattia molto diffusa nella popolazione e si manifesta attraverso l’incontrollabile voglia di effettuare scommesse o di giocare d’azzardo, anche se si è a conoscenza delle conseguenze che un gioco non responsabile possa causare. Il ludopatico è spesso colto da ansia e depressione e arriva a compromettere alcuni aspetti della propria vita e di chi gli sta accanto. L’associazione di volontariato onlus “nogame” fornisce supporto alle persone ludopatiche e ai suoi familiari attraverso colloqui informativi e di orientamento, appoggiandosi a strutture pubbliche e specialisti volontari che hanno dato la loro disponibilità’. La dipendenza dal gioco può manifestarsi sin dall’adolescenza per poi progredire nel tempo e tra i vari fattori che possono favorire l’insorgere della ludopatia possiamo trovare: predisposizione alla dipendenze, disturbi dell’ umore come ansia e depressione, la solitudine o avere in famiglia altri casi di persone che soffrono di ludopatia. L‘associazione di volontariato onlus “nogame” offre alle persone affette da ludopatia gruppi di auto mutuo aiuto, percorsi individuali mediante il supporto di specialisti e strutture pubbliche in cui il ludopatico possa trovare un luogo sicuro e in cui i familiari possano rivolgersi per poter aiutare i propri cari in difficoltà. Molto spesso infatti chi ha sviluppato una dipendenza da gioco d’azzardo tende a non ammettere il problema e a negare l’evidenza, continuando ad effettuare scommesse, ben consapevole che ciò potrebbe arrecare a se stesso e ai suoi familiari un danno economico.

gruppiautoaiuto2_associazione nogame

Combattere la ludopatia presso l’associazione di volontariato onlus “No game”

Presso l’associazione di volontariato onlus “no game” troverete professionisti a cui i familiari del ludopatico possono rivolgersi per far si che egli/ella possa intraprendere la strada del recupero attraverso gruppi di ascoltogruppi di auto mutuo aiuto in cui il soggetto affetto da dipendenza da gioco possa confrontarsi con gli altri, esporre la propria storia e modificare il proprio comportamento. Inoltre sono previsti programma terapeutici individuali in cui le persone ludopatiche saranno seguite dallo psicologo o dallo psicoterapeuta. La necessità di chiedere aiuto a professionisti della salute mentale sorge perché il gioco d’azzardo patologico è stato riconosciuto come disturbo psichiatrico ed è quindi necessario andare ad indagare quali sono le cause che hanno portato il giocatore d’azzardo a sviluppare la dipendenza attraverso un percorso di conoscenza di se stesso e delle sue dinamiche interne ed esterne. Ancora, presso l’associazione di volontariato onlus “no game” è possibile rivolgersi a consulenti legali per poter affrontare e risolvere i problemi di natura economica legati a tale dipendenza.

Per dare un supporto concreto a chi è già entrato nel tunnel del gioco d’azzardo e non sa come uscirne, alle famiglie, a chi vuole saperne di più.

SIAMO QUI PER TE, SCRIVICI!
SAREMO FELICI DI AIUTARTI